Il Ministero per le Politiche Agricole e Forestali finanzia progetti innovativi finalizzati a ridurre gli sprechi alimentari.

I progetti possono essere presentati da enti pubblici, università, associazioni, fondazioni e soggetti iscritti agli albi di protezione civile e devono riguardare la prevenzione o la diminuzione delle eccedenze attraverso il miglioramento del processo produttivo, di raccolta dei prodotti agricoli, o di distribuzione; la ricerca e di sviluppo tecnologico sull’aumento della durata dei prodotti agroalimentari; il recupero e il riutilizzo di prodotti agroalimentari di seconda scelta che attualmente non hanno mercato o hanno mercati residuali; il recupero degli alimenti invenduti e destinati a mercati rivolti alle fasce meno abbienti; il recupero degli alimenti da destinare agli indigenti anche attraverso l’utilizzo del servizio civile nazionale.

Territori ammissibili: Territorio nazionale

Entità del contributo: fino a 50.000 euro

Beneficiari: enti pubblici, associazioni, fondazioni, enti di protezione civile

Scadenza: 27 luglio 2017