Al via un percorso di alto livello per favorire l’internazionalizzazione delle cantine piemontesi

Nell’ambito dell’ormai consolidata collaborazione con il consorzio di promozione I Vini del Piemonte siamo stati incaricati del coordinamento della docenza e dell’organizzazione del calendario didattico della prima edizione del corso di formazione per Wine Export Manager.

Considerata la crescente e sempre più fondamentale importanza che i mercati esteri rivestono per i vini piemontesi, infatti, l’Agenzia di Formazione Professionale delle Colline Astigiane, il consorzio di promozione I Vini del Piemonte e il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato hanno deciso di avviare un percorso di formazione gratuito, rivolto alle aziende vinicole piemontesi, con l’obiettivo di favorire il processo di internalizzazione delle aziende stesse.

Il corso, di alto livello, è rivolto in particolare alle piccole e medie aziende del settore vinicolo piemontese e prevede una serie di incontri sui temi dell’internazionalizzazione sui mercati europei ed extraeuropei, l’amministrazione aziendale e la comunicazione internazionale.

Le lezioni si terranno da gennaio 2018 a maggio 2018, in orario serale, presso la sede di Agliano Terme (AT) dell’Agenzia di Formazione Professionale delle Colline Astigiane, e avranno un taglio estremamente pratico: gli incontri infatti non saranno limitati a lezioni frontali, ma includeranno seminari, testimonianze, dibattiti e prove pratiche, trattando per lo più case history reali, a partire dalle esperienze di aziende particolarmente virtuose.

Un elemento fondamentale è rappresentato dalla scelta dei docenti, selezionati fra i più competenti professionisti del mondo del marketing del vino, alcuni dei quali collaborano stabilmente con I Vini del Piemonte e Ideazione nell’organizzazione di eventi di promozione sui mercati esteri.

Il corso ha suscitato moltissimo interesse dimostrando di rispondere a delle reali esigenze di internazionalizzazione delle cantine piemontesi. Anche per questo, accanto alle lezioni d’aula rivolte esclusivamente ai partecipanti al corso (massimo 20), sono previsti dei seminari aperti al pubblico relativi ad alcuni mercati di particolare interesse.