Aperto il bando per ospitare Progetto Appennino nel 2021

castelluccio norcia appennino cover

Chi vuole candidarsi a ospitare il Progetto Appennino di Fondazione Garrone? C’è tempo fino al 18 dicembre per partecipare al bando che offre ai territori appenninici l’opportunità di diventare la sede dell’edizione 2021 di questa inedita iniziativa. Progetto Appennino rappresenta un’evoluzione del campus RestartApp, di cui Ideazione si occupa fin dal 2014, e integra altri due strumenti rivolti alle startup: Vitamine in azienda, acceleratore di imprese montane, e il laboratorio Imprese in rete, volto a favorire progettualità comuni tra imprese appenniniche.

La selezione della località ospitante sarà articolata in tre fasi e coinvolgerà attivamente i territori. Comuni, unioni montane, soggetti istituzionali – ma anche fondazioni, imprese ed enti profit – delle aree appenniniche dovranno inviare la propria manifestazione di interesse entro il 18 dicembre. Alla seconda fase saranno ammessi 5 dei territori partecipanti; ognuno sarà invitato a presentare le linee di sviluppo che sta immaginando per la propria area e in che modo il progetto Appennino può essere funzionale alle proprie traiettorie di sviluppo locale.

Saranno solo due i territori che accederanno alla terza e ultima fase di selezione. Con entrambi, Fondazione Garrone avvierà un percorso articolato in sopralluoghi e interviste, per poi selezionare chi ospiterà Progetto Appennino 2021. Nella sede individuata sarà organizzata la nona edizione del campus RestartApp, aperto a tutti i giovani che intendono avviare un’attività in zona appenninica. Vitamine in azienda e Imprese in rete saranno invece riservati alle realtà del territorio ospitante.

Foto: Fondazione Garrone

#CORRELATI

Nuovi bandi per finanziare i progetti dei Comuni
La nostra selezione dei bandi più interessanti usciti a giugno 2024

Nuovi bandi per finanziare i progetti degli Enti no profit
La nostra selezione dei bandi più interessanti usciti a giugno 2024

Piccoli negozi, grande opportunità 
Ideazione è manager del Distretto diffuso del commercio delle Terre di Mezzo: fino al 7 giugno gli esercizi commerciali possono partecipare al bando del Distretto per ammodernare le loro attività.

Turismo, digitalizzazione e caro, vecchio buonsenso.
Sul fatto che il futuro del turismo passi per il digitale siamo tutti d’accordo. É un’evoluzione inevitabile. Che per quanto possibile va governata all’interno delle complesse dinamiche di una destinazione turistica.

enricopanirossi