ReStartApp Triennale Milano 21 800x600

Idee imprenditoriali su e per le Alpi: aperta la Call for ideas per partecipare a ReStartAlp e far diventare il proprio progetto realtà

Premiati a Milano, il 26 gennaio, i sei progetti imprenditoriali vincitori della seconda edizione di ReStartApp, incubatore d’impresa della Fondazione Garrone per il rilancio dell’economia appenninica, che si è svolto nell’estate 2015.

Si sono aggiudicati i premi, per un valore complessivo di 120.000 euro, i tre migliori progetti per ciascun campus (Grondona e Portico di Romagna).  Al primo posto “Caratteri Fusi” di Antonio Fruci (34 anni, L’Aquila), che si propone di realizzare una linea di merchandising legata alle identità e alle tradizioni delle comunità appenniniche, e “Boschi Vivi” di Anselma Lovens (28 anni, Genova), organizzazione non profit che offre servizi cimiteriali e forestali integrati, con l’interramento delle ceneri in aree boschive, nel rispetto della persona, del territorio e della natura.Si sono aggiudicati il secondo premio l’“Azienda Agricola Le Cornelle” di Giuliano Gabrini (25 anni, Reggio Emilia), basata sull’allevamento delle pecore di razza Cornella Bianca e “La Cantina del Miele” di Mattia Camuffo (26 anni, Arquata Scrivia, AL), per valorizzare i mieli dell’Appennino in modo sostenibile e biologico, offrendo un’ampia gamma di prodotti derivati. Terzi classificati “Color Off” di Sandra Quarantini (35 anni, Brescia), azienda multifunzionale sostenibile destinata alla produzione di estratti di colori vegetali per il tessile, e “Alternaturae” di Michela Bunino (30 anni, Torre Pellice, TO), che si propone di creare un’azienda agricola multifunzionale in Molise, per la produzione di pane e prodotti da forno, birra artigianale e uova, con un sistema a ciclo chiuso.

Dall’inizio di ReStartApp, 45 giovani sono stati supportati nell’elaborazione delle proprie idee progettuali. Da quest’anno i più meritevoli potranno beneficiare  di un servizio di consulenza annuale a 360°, erogato da Ideazione, che ha l’obiettivo di supportarli concretamente nella delicata fase di costituzione e di avvio della start up.

La cerimonia è stata, poi, l’occasione per lanciare la nuova iniziativa –  che Fondazione Garrone svilupperà in partnership con Fondazione CariploRestArtAlp.

Oltre che favorire la creazione di nuove imprese sul territorio alpino come incubatore d’impresa, ReStartAlp nasce con l’obiettivo di stimolare sinergie e scambio di buone pratiche tra Alpi e Appennini, puntare sullo sviluppo delle eccellenze territoriali del nostro Paese e dare impulso ai green jobs.

Il progetto è dedicato a giovani under 35 che abbiano un’idea imprenditoriale o una start up nelle filiere tipiche delle Alpi – in particolare agricoltura, gestione forestale, allevamento e agroalimentare, turismo, artigianato e cultura.

Per agevolare l’avvio dei tre migliori progetti di impresa sviluppati dai partecipanti, al termine del Campus la Fondazione Garrone metterà a disposizione premi per un totale di 60mila euro.

Il Campus, residenziale gratuito, della durata di 10 settimane, si svolgerà dal 20 giugno al 30 settembre 2016 a Premia, nelle Alpi Nord-Occidentali. ReStartAlp è caratterizzato da un’offerta formativa ricca e originale, che comprende didattica frontale, laboratorio di creazione d’impresa a cura di Ideazione, mentorship, esperienze e testimonianze.

15 i posti disponibili: la Call for ideas è aperta,  termine ultimo per le iscrizioni venerdì 8 aprile 2016.

Per informazioni: www.restartalp.it