Dopo Roma e Trento, sbarca a Novara la mostra “Homo Sapiens – La grande storia della diversità umana”: una sfida inedita e innovatrice nella comunicazione della scienza.



Dall’8 marzo al 30 giugno 2013 il complesso monumentale del Broletto, a Novara, ospita la mostra “Homo Sapiens – La grande storia della diversità umana“: per la prima volta un gruppo internazionale di scienziati ha cominciato a collegare i percorsi di un’antica storia che ha condotto la nostra specie a uscire meno di 200 mila anni fa da una piccola valle africana per colonizzare regione dopo regione l’intero pianeta e a diffondersi formando una grande varietà di popolazioni e di culture diverse.

La mostra, organizzata dalla Provincia e dal Comune di Novara e dalla Regione Piemonte, è la prima “uscita pubblica” del Sistema culturale integrato novarese, l’ambizioso progetto che vuole riconsegnare a Novara un ruolo di primo piano nella divulgazione della geografia e per il quale stiamo da alcuni mesi seguendo le attività di coordinamento.

La scelta di puntare su “Homo Sapiens” per rilanciare Novara nel panorama culturale e turistico nazionale si integra alla perfezione nello spirito che anima il Sistema integrato culturale novarese: utilizzare un argomento tanto di nicchia quanto eterogeneo e declinabile come la geografia – in questo caso vista da una prospettiva storica – per riunirvi intorno tutto il tessuto culturale e turistico del territorio.

La mostra, patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, ha riscosso grande interesse anche all’estero, come già testimoniato dalle numerose visite di ambasciatori stranieri nel nostro paese (tra questi si segnalano India, Brasile, Cina, Russia, Francia).

Tutte le informazioni sono sul sito della mostra.