La Commissione Europea ha lanciato un nuovo programma dedicato al settore musicale, con due bandi. Il primo è dedicato allo sviluppo di programmi pilota di formazione per giovani professionisti del settore musicale, che siano innovativi e sostenibili, testando modelli su piccola scala su come migliorare la capacità e la resilienza del settore e contribuire alla sua professionalizzazione. Le attività di formazione possono consistere in programmi di formazione transnazionale e/o intersettoriale che utilizzano sia l’insegnamento dal vivo che metodi di e-learning; mentoring e peer-learning; borse di studio e residenze; programmi di tirocinio retribuito. Il secondo bando finanzia progetti volti a proporre metodi innovativi, compresi quelli in fase di idea, per la distribuzione online e offline di musica, con l’obiettivo di promuovere la diversità e migliorare la visibilità e la circolazione transfrontaliera del repertorio musicale europeo.

 

Territori ammissibili: UE
Entità del contributo: fino a 55.000 euro, pari alL’80% per la formazione e fino a 30.000 pari al 90% per la distribuzione
Beneficiari: enti pubblici e privati che si occupano di formazione e distribuzione in ambito musicale
Scadenza: 27 agosto per la formazione e 10 settembre per il bando distribuzione