Barolo-Friends-Event-Oslo-64


Dopo il successo della prima edizione, il 23 febbraio i produttori del Consorzio “I Vini del Piemonte” tornano a Oslo con un evento rivolto ai professionisti del settore e ai rappresentanti del monopolio norvegese, con un occhio di riguardo per i consumatori finali.


Il mercato scandinavo è ormai un “must” per i produttori italiani: protagonista di una vera e propria rivoluzione dei costumi che ha recentemente favorito il consumo di vino a scapito della birra, oggi è una delle principali “destinazioni” al mondo per il vino d’eccellenza. Non fa certo eccezione la Norvegia, che anzi rappresenta terreno di conquista per i nostri vini e in particolare per il Piemonte, leader delle vendite grazie al successo del Barolo.

Non è un caso che, quindi, dopo il successo della prima edizione, anche nel 2015 accompagniamo i produttori piemontesi a Oslo: l’evento, in programma il 23 febbraio 2015 presso il foyer del teatro Det Norske Teatret e patrocinato dall’Ambasciata d’Italia in Norvegia, è organizzato in collaborazione con Michèle Shah (consulente di marketing specializzata nella promozione dei vini italiani sui mercati esteri) e sarà suddiviso in due momenti distinti, uno per i professionisti e uno per il pubblico di winelover

Rispetto alla prima edizione, quest’anno per Oslo abbiamo perfezionato, insieme con il Consorzio I Vini del Piemonte, una serie di accordi pensati per puntare con maggiore decisione sui consumatori finali, oltre che su professionisti e importatori: ecco spiegata la presenza di nomi forti come Elio Altare e Antoniolo, la partnership con Vinkelner, l’associazione dei sommelier norvegese, e la cena con una selezione di vini piemontesi presso il ristorante Baltazar, condotta dal “nostro” Sandro Minella.

enricopanirossi