Intervista a Maria Elena Rossi : “La chiave per una buona promozione turistica è la sinergia. Per questo stiamo pensando di replicare l’iniziativa anche su altri mercati!”

I numeri del Barolo&Friends Event a Copenhagen parlano chiaro: questa nona edizione è stata la migliore di sempre! 800 wine lovers nella sessione aperta al pubblico e 300 operatori in quella rivolta al trade hanno degustato e apprezzato i vini di oltre 45 produttori piemontesi.

Ma il successo non si misura solo con i numeri: dopo anni che lavoriamo per il consorzio di promozione I Vini del Piemonte all’organizzazione di questo evento possiamo dire che il Barolo&Friends è diventato – a Copenhagen – l’appuntamento più importante non solo di promozione del vino ma di tutto il territorio piemontese.

Tant’è che DMO Piemonte Marketing ha scelto proprio il Barolo&Friends quale occasione per presentare l’offerta turistica del Piemonte agli operatori e ai giornalisti di settore danesi, mettendo in pratica un principio per il quale Ideazione lavora da sempre: fare sistema fra le eccellenze di un territorio è la chiave per il successo di ogni iniziativa di promozione turistica e commerciale.

Principio condiviso anche da Maria Elena Rossi, Direttore Generale di DMO Piemonte Marketing, cui abbiamo chiesto di raccontarci com’è andata la conferenza stampa “Experience Torino and Piemonte with Blue Air!” (organizzata con  Città di Torino e Turismo Torino e Provincia, Torino Airport, Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, Consorzio Turistico Langhe, Monferrato Roero e Blue Air) e le sue impressioni sulla trasferta danese.

Siete soddisfatti dell’evento?

Assolutamente si! L’obiettivo condiviso con Enit – che ci ha supportato nell’organizzazione di questa conferenza stampa – era coinvolgere sia operatori turistici che giornalisti di settore ed è perfettamente riuscito. A questi professionisti, che già conoscono il Piemonte per i suoi itinerari enogastronomici, abbiamo presentato Torino quale meta “city break”. Blue Air ha introdotto tre voli diretti alla settimana con Copenhagen: un’opportunità per destagionalizzare con l’obiettivo, a medio termine, di aumentare i voli settimanali. Ora dobbiamo lavorare per dare continuità all’evento invitando i giornalisti a visitare Torino e il Piemonte e proponendo ai tour operator di includere questa meta nelle loro proposte.

Quanto è importante la sinergia fra prodotti turistici per promuovere un territorio?

Fondamentale, così come quella fra pubblico e privato! Il marketing territoriale si basa proprio sulla collaborazione fra tutti gli operatori di un territorio. In Scandinavia, dove i nostri vini sono leader, il fil rouge della promozione turistica è proprio l’enogastronomia che fa da traino agli altri prodotti. Conosco il format Barolo&Friends da diversi anni e ritengo che sia un modello vincente: per questo abbiamo deciso di organizzare lì la conferenza stampa. Per l’evento, Sagat ha tappezzato Copenhagen di manifesti per promuovere la nuova tratta gestita da Blue Air: un’ottima occasione di visibilità!

I turisti scandinavi apprezzano la nostra Regione?

Quelli scandinavi sono mercati in crescita, ormai da diversi anni. Nel 2016 abbiamo registrato 70.000 presenze dalla Danimarca e 80.000 dalla Svezia. Al di là dei numeri questi mercati sono importanti per il valore: alta capacità di spesa e propensione all’acquisto, rappresentando una ricaduta importante per il nostro territorio.

Visto il risultato dell’iniziativa, si pensa ad una riproposizione dell’evento per il prossimo anno?

Perchè no? Oltre a Copenhagen, vorremmo individuare Barolo&Friends Event in altre città per farli diventare appuntamenti fissi di promozione della nostra Regione in quei mercati!