Aperto il nuovo bando europeo che finanzia la cooperazione in ambito culturale ad ampio raggio, sostenendo partenariati di piccola (almeno 3 partner) o larga scala (almeno 5 partner). Molte le priorità del nuovo bando: mobilità transnazionale; facilitare la mobilità di artisti e professionisti e la circolazione transnazionale delle opere; audience development: ampliare il pubblico, diversificarlo e/o approfondire la relazione con il pubblico esistente; digitalizzazione; nuovi modelli di business; istruzione e formazione; dialogo interculturale e integrazione sociale di migranti e rifugiati; retaggio del 2018 Anno europeo del patrimonio culturale, ovvero promuovere il patrimonio culturale come fonte di ispirazione per la creazione contemporanea e l’innovazione e per rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo.

 

 

Territori ammissibili: UE
Entità del contributo: fino al 60% per massimo 200.000 euro per progetti di cooperazione su piccola scala
Beneficiari: enti pubblici e privati che operano in campo culturale
Scadenza: 11/12/2018