Le imprese piemontesi possono ottenere un contributo regionale per attivare una collaborazione (con qualsiasi tipo di contratto subordinato) con un giovane fino ai 35 anni età diplomato o laureato tecnico con la figura di agente di commercio o impiegato tecnico-produttivo su un mercato estero sul quale l’azienda vuole posizionarsi. Il contratto dovrà prevedere un periodo di distaccamento presso il paese estero da 6 mesi a 1 anno. Vengono finanziate le spese di formazione, i costi di viaggio e un rimborso forfetario mensile nel periodo di permanenza all’estero.


In dettaglio

  • Territori ammissibili: Regione Piemonte 
  • Entità del contributo: 50% dei costi sostenuti fino a 30.000 per ogni giovane integrato in azienda (massimo) 
  • Beneficiari: imprese con sede in Piemonte (escluse le imprese “in difficoltà”)
  • Scadenza: fino ad esaurimento fondi. Risorse attualmente disponibili
enricopanirossi