pinterest-1280x640


In un lungo articolo la webzine Skift illustra le nuove feature di Pinterest (nella sua versione “business”), mostrandone il possibile utilizzo da parte delle DMO. Ormai è chiaro come la dimensione “visuale” del turismo sia fondamentale: Pinterest è la risposta più immediata a questa esigenza di comunicazione e, quindi, sarebbe utile capirne il funzionamento per sfruttarne al massimo le potenzialità.

Tra le feature più interessanti di Pinterest ci sono sicuramente i “Rich Pins” che, a differenza dei pin standard utilizzabili su Pinterest, sono appunto più ricchi di informazioni, con la possibilità di categorizzare le immagini caricate (Place, Product, Gift, Movie, Article e Recipe Pins). Tra i Rich Pin la categoria forse più interessante è quella relativa ai prodotti, le “Product Pins”, che permettono di inserire nelle mappe visuali di Pinterest informazioni ad esempio su alberghi, attrazioni, musei, ecc. con la possibilità anche per l’utente di regalare ingressi e pernottamenti.

Insomma: oltre a Facebook e Twitter, ormai è l’ora per le DMO di cominciare a prendere sul serio Pinterest (e cominciare a considerare anche i “Promoted Pins”, annunciati da Pinterest sul suo blog)