A Scarnafigi il primo incontro dell’iniziativa “PIACERE OCTAVIA – PROGETTO SCUOLE&FAMIGLIE” per proporre l’avvio di progetti di sviluppo del turismo scolastico.

 

Ha quasi due anni Octavia, l’associazione costituita da 12 comuni del cuneese, che Ideazione sta supportando fin dalla sua nascita.

Giovedì 15 febbraio abbiamo presentato a Scarnafigi il suo Progetto Scuole&Famiglie, finanziato dalla Fondazione CRC, alle associazioni presenti sul territorio, a enti pubblici, ad aziende e a operatori privati interessati all’elaborazione di proposte turistiche dedicate alle scuole.

Lo scopo dell’iniziativa, che prevederà altri due appuntamenti, è la creazione di un catalogo di offerte turistiche e culturali rivolte a scuole e famiglie, il target identificato da un attento studio del territorio, per accelerare lo sviluppo del turismo in quest’area, per la valorizzazione del patrimonio culturale e la conservazione delle radicate tradizioni legate ai 12 comuni di Octavia.

Per lo sviluppo del progetto abbiamo coinvolto il tour operator Itur di Mondovì, che con la sua esperienza pluriennale in turismo scolastico e la conoscenza del territorio cuneese e della sua offerta turistica, fornisce il suo supporto nella definizione delle proposte avanzate e nella verifica della loro fattibilità.

L’obbiettivo del primo incontro, oltre alla presentazione generale del progetto, era quello di consapevolizzare gli operatori del territorio riguardo alle proposte di turismo scolastico ad oggi attive nell’area di riferimento e incalzare un dibattito tra loro che sfociasse nella definizione di nuove proposte e nel lancio di idee innovative.

Positivo il riscontro di questo primo appuntamento, condotto da Annagloria Buonincontri, responsabile del settore “Progetti e Consulenze” di Ideazione e da Bruno Calandri, di ITUR.
In conclusione la promessa degli operatori del territorio è forte: sviluppare entro la data del prossimo appuntamento, programmato per metà marzo, alcune proposte come laboratori, visite guidate, attività esperienziali legate alle tradizioni e alle produzioni tipiche del territorio cuneese.

Saranno proprio la valutazione costruttiva delle proposte avanzate e la discussione su ciò che emergerà, i temi centrali del prossimo appuntamento, oltre a un momento più nozionistico dedicato all’apprendimento di alcune informazioni sulle basi dell’accoglienza turistica e sul territorio di Octavia.