L’Unione Europea, nell’ambito del programma “Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza”, ha lanciato un nuovo bando che intende promuovere, soprattutto a livello locale e regionale, il motto adottato dall’Unione europea “Unita nella diversità”, dando la possibilità ai cittadini dell’UE che vivono in regioni caratterizzate da multiculturalismo e multilinguismo, o in cui sono presenti minoranze marginalizzate o discriminate, di comprendere più a fondo la cultura, la lingua e l’identità reciproca.

Uno dei punti di forza dell’Unione Europea è infatti proprio la sua diversità ed è importante che tutti i cittadini europei siano consapevoli e ne comprendano il valore aggiunto. Il bando finanzia conferenze, seminari, workshop, attività di formazione su come preservare l’unicità di un’ Europa delle diversità promuovendo allo stesso tempo la sua unità; lo scambio di buone pratiche sulla lotta alla discriminazione e sulla promozione della diversità a livello locale e regionale; l’individuazione e il contrasto a pratiche discriminatorie a livello locale e regionale e la promozione della comprensione e del dialogo tra popolazione maggioritaria e minoranze.

Territori ammissibili: UE

Entità del contributo: tra 150.000 e 350.000 euro fino all’80%

Beneficiari: enti pubblici e privati con sede nei paesi UE

Scadenza: 28 febbraio 2017

enricopanirossi