villacroce1

Presentati i progetti di gestione nati nell’ambito del Master: quale sarà il nuovo volto del Museo?

Si entra nel vivo del progetto Villa Croce. Le lezioni del Master in Management dei Beni Culturali e Museali si sono concluse e, il 24 marzo, i 17 partecipanti divisi in 7 gruppi hanno esposto, alla presenza della coordinatrice scientifica del Master, Paola Dubini, e del Presidente di Fondazione Garrone, Alessandro Garrone, i propri piani di gestione.

I progetti sono stati realizzati nel corso delle 10 settimane di Master iniziate a gennaio 2016. Il risultato: 7 proposte di gestione del Museo Villa Croce molto diverse fra loro, in termini, ad esempio, di pubblici di riferimento e segmenti di mercato cui rivolgersi. Proprio questa eterogeneità, per nulla scontata, testimonia la buona riuscita di questo percorso e le sue potenzialità di applicazione anche in altri contesti: le lezioni frontali e il laboratorio di progettazione e creazione di un piano di gestione e sviluppo del bene museale, da noi gestito, hanno supportato e contribuito a strutturare la creatività e le attitudini personali dei partecipanti dando vita a delle proposte interessanti ed innovative.

Sviluppata l’idea progettuale, ora i team hanno un mese di tempo per perfezionare i business plan che dovranno essere presentati il 29 aprile. Dopo di che si costituirà e riunirà la Commissione che valuterà i progetti e individuerà il gruppo che sarà incaricato di gestire, per i prossimi 3 anni, questo importante museo di Genova.

Ovviamente vi terremo aggiornati sui prossimi attesi sviluppi di questa iniziativa!