Condividiamo i traguardi di due giovani imprese che abbiamo seguito grazie all’attività di consulenza post campus offerta da Fondazione Edoardo Garrone

Continua il nostro impegno a supporto delle giovani realtà imprenditoriali. E mentre si stanno per decidere le start up vincitrici dell’ultima edizione di ReStartAlp, vogliamo concludere l’anno raccontandovi gli importanti traguardi raggiunti da Boschi Vivi e Paysage à Manger, giovani imprese provenienti proprio dagli incubatori d’impresa in montagna ReStartApp e ReStartAlp. Ideazione ha supportato entrambe queste realtà per un anno grazie all’attività di consulenza post campus offerta da Fondazione Edoardo Garrone.

Successo per la campagna di crowdfunding lanciata da Boschi Vivi: la cifra obiettivo di 5.000 euro è stata superata grazie alle donazioni di 115 finanziatori! “Oltre che per la cifra raggiunta questa iniziativa è stata per noi un’occasione di grande visibilità – spiega Anselma Lovens, fra le fondatrici della start up ligure – sono usciti 19 articoli tra blog e carta stampata, i nostri like su facebook sono aumentati così come gli accessi al sito”.

Cosa ancora più importante, il grande interesse a livello nazionale ha gettato le basi per valutare di replicare il progetto anche in altre regioni: ad oggi, i fondatori di Boschi Vivi hanno già fatto dei sopralluoghi, in varie regioni del Nord e Centro Italia, tra cui Piemonte e  Lombardia, proprio per avviare delle collaborazioni con istituzioni e privati.

Interessanti prospettive di sviluppo anche per Paysage à Manger che sabato 2 dicembre ha presentato il progetto “Walser Kartoffeln”: 5 varietà antiche coltivate in colonie Walser a nord del Monte Rosa.

Questa giornata ha rappresentato l’inizio di un percorso che vedrà impegnato lo staff della start up valdostana, nei prossimi anni, nella riapertura dei vecchi campi in quota per la riproduzione dei semi, nella valorizzazione di varietà selezionate in alta montagna e per l’alta montagna e nella selezione di nuove varietà adatte al territorio.