Con l’aggiudicazione del bando per la progettazione e la produzione degli strumenti di comunicazione da parte della Pomilio Blumm, ideas company pescarese, il progetto Le Valli del vino e del Racconto entra nella sua fase operativa. Il piano marketing redatto da Ideazione per la valorizzazione turistica dei 16 comuni afferenti al PIA-R  Access è stato completamente accolto e compreso dall’agenzia abruzzese, che ha infatti interpretato congruentemente i cardini del progetto, ovvero lo storytelling e, di conseguenza, la necessità di coinvolgimento dei comuni.

Per poter realizzare i videoracconti, tra i principali strumenti promozionali previsti nel piano, è infatti fondamentale che i comuni collaborino attivamente fornendo ai creativi della Pomilio Blumm gli aneddoti più curiosi e le leggende più affascinanti della loro storia e del loro territorio. Inoltre, per poter essere efficacemente trasmessa all’esterno l’identità territoriale, sintetizzata nel brand ideato da Ideazione “Le Valli del Vino e del Racconto”, deve essere in primo luogo fatta propria dai cittadini del PIA-R. A questo scopo l’agenzia abruzzese ha coinvolto il dott. Mauro Pasquali, di Slow Food Veneto.

Impegnato in prima fila nella mappatura degli itinerari enogastronomici del vicentino, il dott. Pasquali ha maturato una profonda conoscenza del territorio e dei prodotti tipici che lo caratterizzano configurandosi quindi come l’interlocutore ideale e l’ideale trait d’union fra gli operatori locali e lo staff di creativi.

Il progetto, entrato ora nella prima fase di raccolta materiale, verrà presentato al pubblico e ai media prima dell’estate, dopodiché la Pomilio Blumm avrà circa un anno per sviluppare tutto il sistema promozionale stabilito comprendente, oltre ai videoracconti, la realizzazione di un portale web, la gestione dell’ufficio stampa e delle attività di social media marketing nonchè la produzione di diversi materiali promozionali offline.