Dopo il “Sistema culturale integrato novarese” Ideazione è nuovamente coinvolta in un progetto di messa in rete del patrimonio e delle attività culturali a Novara. Trait d’union fra le due esperienze i concetti di memoria e di identità.


search

Le ragioni del progetto

Il progetto, promosso da Comune di Novara in qualità di capofila, prende le mosse dall’esperienza del Sistema Culturale provinciale per proporre un modello innovativo di sistema culturale urbano incentrato sulla gestione integrata del patrimonio e delle attività culturali e sul coordinamento sinergico dei vari attori del territorio coinvolti. Persegue i seguenti obiettivi generali:
– rafforzamento della conoscenza da parte della comunità locale dei beni della città e del territorio per conquistare l’attenzione di un vasto pubblico;
– sviluppo di un sistema culturale che diventi propulsore della valorizzazione del patrimonio culturale e della crescita del tessuto socio-economico territoriale;
– studio e applicazione di forme opportune ed efficaci di coordinamento, di pianificazione e di gestione tra soggetti pubblici e privati in relazione alle attività di conservazione e di valorizzazione delle eccellenze territoriali in una logica di marketing turistico che renda appetibile il prodotto culturale novarese.

Lo sviluppo del progetto

Il progetto è strutturato su 5 macro-azioni strettamente connesse tra loro:
1 – Itinerari territoriali e storytelling, per valorizzare le opere e i progetti di Antonelli a livello urbano e territoriale, assegnando al binomio Cupola di S. Gaudenzio/Casa Bossi la funzione di baricentro;
2 – La città a portata di mano per la realizzazione di una vera e propria infrastruttura culturale di rete accessibile in più punti della città, dedicata alla promozione delle attività culturali e artistiche, alla nascita di nuovi servizi, alla messa a sistema di quelli che già esistono;
3 – Animazione economica per lo sviluppo del dialogo tra cultura e economia con centro propulsore Casa Bossi;
4 – Casa Bossi polo culturale per l’animazione interculturale di Casa Bossi;
5 – Interventi strutturali previsti sulla Cupola di S. Gaudenzio, sugli spazi a caffetteria del complesso monumentale del Broletto e su Casa Bossi.
Ideazione è stata incaricata, tramite procedura di gara, di affiancare il Comune di Novara nell’attività di coordinamento e gestione operativa del progetto.

Periodo

2014 – in corso

Attività di consulenza

Coordinamento operativo e delle attività occorrenti per l’implementazione del progetto
Gestione dei rapporti di partenariato previsti dalle funzioni di capofila in capo al Comune di Novara
Monitoraggio dello stato di realizzazione delle diverse fasi del progetto
Segreteria tecnica ed organizzativa
Svolgimento della funzione di referente operativo nei confronti della Fondazione Cariplo
Trasformazione delle decisioni strategiche del capofila in output operativi
Promozione di miglioramenti tecnici e/o organizzativi, utili allo sviluppo del progetto


monitor

Sito

http://www.novaracultura.it