“Valorizzazione del paesaggio di Langa”: un progetto con cui la Regione Piemonte e l’Unione di Comuni “Colline di Langa e del Barolo” intendono sostenere la candidatura delle Langhe a Patrimonio dell’Umanità UNESCO, fornendo una serie di buone pratiche nella salvaguardia e nella valorizzazione del paesaggio da estendere ad altri territori.

 

Nello spirito del progetto gli interventi si concentreranno sull’armonizzazione con il paesaggio circostante: “architetture vegetali” – come le definisce Andreas Kipar, il “regista” del progetto – e colori naturali, impiego di materiali naturali e tipici del territorio per mitigare l’impatto visivo degli edifici più critici. Ideazione è stata incaricata di seguire la “governance” del progetto, il coordinamento del gruppo di lavoro di esperti e le azioni di condivisione del progetto con enti e stakeholders del territorio.


Le ragioni del progetto
L’ambizione è di porsi come “best practice” utilizzabile da altri territori – candidati o meno all’UNESCO – che, come le Langhe, necessitino di interventi di salvaguardia e valorizzazione o, in ogni caso, di strumenti in grado di valutare e monitorare il rispetto dell’integrità paesaggistica.

Lo sviluppo del progetto
I primi interventi in fase di realizzazione riguardano il Comune di La Morra, che per primo è riuscito a raggiungere un’ampia condivisione del progetto con gli imprenditori privati e un’intesa economica per procedere con i lavori. Il progetto si caratterizza come intervento “pilota” da estendere al resto del territorio inserito nella zona di candidatura all’UNESCO.

Periodo di attività
2010 / in corso

Attività di consulenza
Governance del progetto
Coordinamento del gruppo di lavoro 
Incontri di condivisione del progetto con enti e stakeholders
Ufficio stampa e organizzazione di eventi di informazione sul progetto